Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Una Tosca ricca di storia dell’arte

di Gabriele Isetto

Ieri sera al Gran Teatro all’aperto Giacomo Puccini di Torre del Lago è andata in scena la prima della Tosca con la regia di Dieter Kaegi. La ripresa di questo allestimento da un punto di vista visivo è estremamente classica sia nelle scenografie di Carlo Centolavigna che nei costumi di Floridia Benedettini e Diego Fiorini realizzati dalla Fondazione Cerratelli. Differentemente dal solito non proporrò la recensione dello spettacolo ma un articolo incentrato sullo “scrigno” che racchiude l’opera lirica per dimostrare quanto importante sia la conoscenza della storia dell’arte.

Centolavigna ha creato una scenografia in cui si nota l’estrema attenzione ai particolari ma soprattutto un chiaro riferimento appunto alla storia dell’arte. L’azione del dramma è ambientata a Roma nel 1800. Il primo atto si svolge all’interno della Basilica di Sant’Andrea della Valle e lo scenografo ci presenta al centro del palcoscenico la riproduzione della volta, soffermandosi sul particolare …

Ultimi post

Le stanze dei libri: la biblioteca prende vita

La fanciulla del west come ideata da Giacomo Puccini

I costumi degli artisti: mostra della Fondazione Cerratelli

Waiting for the opera: una mostra per celebrare l’opera in Arena

La magia dell’ultima Traviata di Franco Zeffirelli

Presentata la stagione 2019/2020 del Teatro del Giglio di Lucca

La stagione 2019/2020 del Teatro Goldoni di Livorno