Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La Tempesta: una scrittura contemporanea del capolavoro di Shakespeare

di Gabriele Isetto

La produzione Teatro Biondo di Palermo è arrivata nella città di Firenze, al Teatro della Pergola, con un classico spettacolo shakespeariano: La tempesta la cui regia è stata affidata a Roberto Andò. Nello spettacolo non è stato però rispettato fedelmente il testo del bardo inglese, ma è stata fatta una riscrittura da parte di Nadia Fusini che ha inserito alcune parti in dialetto, come nel caso dei due marinai, e ciò è risultato di non facile comprensione per chi non ne ha dimestichezza. La rappresentazione è ricca di innovazioni registiche e, a mio parere, due sono state le più riuscite. La prima, quella di avvicinare il teatro al genere cinematografico grazie ad una scena aggiunta dopo la battuta finale di Prospero quasi come se fosse una “scena nascosta” dopo i titoli di coda l’altra, la bella scenografia di Gianni Carluccio che rappresenta la casa (contemporanea) di Prospero con un grande tronco d’albero che esce da una quinta laterale e l’uso dell’acqua che scend…

Ultimi post

Applausi al Teatro Verdi di Pisa per Il maestro e Margherita

Teatro La Fenice: innovazione nel Don Carlo dark di Robert Carsen

Il Trovatore in stile Game of Thrones

Le nozze di Figaro: un gradito ritorno a Livorno

Falstaff e il suo servo: tra Shakespeare e Verdi

Intervista a Marina Bianchi

La storia di Milano attraverso i palchi della Scala

L’esorcista: un perfetto horror a teatro

Amanda Sandrelli: una moderna Locandiera

Gabriele Lavia chiude con I giganti della montagna la sua trilogia pirandelliana