I costumi degli artisti: mostra della Fondazione Cerratelli


di Gabriele Isetto


Una mostra per celebrare dei grandi artisti: fino al 30 settembre, presso la Sterpaia del Parco Regionale di Migliarino (San Rossore, Pisa), sarà visitabile la mostra I costumi degli artisti, curata dalla Fondazione Cerratelli in collaborazione con l’Osservatorio di Terminologie e Politiche Linguistiche (OTPL).
Il luogo dove si svolge l’esposizione è veramente una perla per la Toscana e la villeggiatura, quasi a ricordare la campagna inglese. I visitatori potranno ammirare una piccola parte, circa quaranta costumi, dell’immenso patrimonio della Fondazione Cerratelli che infatti ne possiede più di 30 mila, presso quelle che un tempo erano le stalle reali della Sterpaia.
Il percorso è articolato in due grandi ambienti: nel primo i costumi sono disposti su ambo i lati ed il visitatore percorre un corridoio centrale per poi entrare nella seconda parte dell’esposizione in cui i costumi sono disposti al centro, quasi fossero essi stessi visitatori della mostra. Il materiale esposto è frutto della genialità di sette artisti di cui si possono ammirare le creazioni: Giorgio De Chirico, Felice Casorati, Renato Guttuso, Mino Maccari, Nicola Benois, Emanuele Luzzati e Corrado Cagli.
Non è un caso che la mostra si intitoli I costumi degli artisti, infatti molti dei nomi sopra citati provengono dalla storia dell’arte e si può notare l’influenza pittorica in molti costumi esposti, come ad esempio quelli di Giorgio De Chirico per  I Puritani di Vincenzo Bellini (in scena nel 1933, ripresa nel 1989).

La mostra sarà visitabile, ad ingresso gratuito, con il seguente orario:

Ø  dal 21-26/7 (15.00-17.30)
Ø  dal 27/7 al 1/9  chiusura estiva
Ø  dal 2 al 30/9  (sabato e domenica 14.00-19.00)

Commenti

Post più popolari