Aggiungi un posto a tavola: un musical sempre verde

di Gabriele Isetto


Al Teatro Verdi di Firenze è andata in scena, riscontrando un grande successo, una delle commedie musicali italiane più amate: Aggiungi un posto a tavola. Per questo allestimento è stata ripresa la regia originale del famoso duo Garinei e Giovannini, adattata da Gianluca Guidi che interpreta anche la parte del protagonista Don Silvestro.
Intramontabili e memorabili sono le musiche di Armando Trovajoli, che sono l’anima di questo spettacolo e così tanto orecchiabili e conosciute, che il pubblico è stato travolto dalla voglia di battere le mani a ritmo di pezzi famosi come Aggiungi un posto a tavola e Concerto per prete e campane.


Bravissimo tutto il cast composto da nomi conosciuti, ognuno calato a pieno nei rispettivi ruoli. Gianluca Guidi perfetto nella parte di Don Silvestro che nei divertenti sketch con la voce di Lassù, interpretata dal maestro Enzo Garinei, ha saputo catturare l’attenzione del pubblico. Non delude assolutamente a confronto con il padre Johnny Dorelli che per primo portò in teatro questa commedia contribuendo in maniera notevole alla sua fama. Marco Simeoli (il sindaco Crispino) è stato molto convincente e divertente soprattutto nei battibecchi con Francesca Nunzi (Ortensia), una bravissima spalla. Camilla Nigro (Clementina) con una bellissima voce ha subito dato prova della sua bravura canora fin dall’inizio con la canzone Peccato che sia peccato. Azzeccata infine la coppia Piero Di Blasio (Toto) e Emy Bergamo (Consolazione) perfetti per i loro ruoli.


Trattandosi di un musical con molte scene corali, importanti sono le coreografie curate da Gino Landi e che sono state bene eseguite dagli ensamble della compagnia: Greta Arditi, Antonio Balsamo, Vincenza Brini, Francesco Caramia, Silvia Contenti, Stefano Dilauro, Nicolas Esposto, Martina Gabrielli, Marta Giampaolino, Giampiero Giarri, Simone Giovannini, Francesca Iannì, Francesco Lappano, Gianluca Pilla, Arianna Proietti, Annamaria Russo, Alessandro Schiesaro e Ylenia Tocco.
Niente da dire sulle scenografie e sui costumi di Giulio Coltellacci, adattati rispettivamente da  Gabriele Moreschi e Francesca Grossi, che ormai si possono definire un “classico” nel campo della commedia musicale e che non deludono mai il pubblico che ha risposto in maniera entusiasta.
Lo spettacolo sarà in scena da domani fino al 31 marzo al Teatro della Luna di Milano.

Commenti

Post più popolari