A testa in giù: quando pensieri e parole non corrispondono

di Gabriele Isetto


Una brillante e divertente commedia ha fatto il pieno al Teatro Verdi di Pisa: A testa in gù scritta dal giovane drammaturgo francese Florian Zeller e diretta egregiamente dal famoso attore/regista Gioele Dix. Per la prima volta la produzione ErreTiTeatro30 propone in Italia questo testo, tradotto da Giulia Serafini.
Sul palcoscenico quattro bravissimi attori che hanno saputo catturare il pubblico con la loro recitazione, la loro ottima mimica e le loro battute: Emilio Solfrizzi, Paola Minaccioni, Bruno Armando e Viviana Altieri.
L’azione si svolge nell’appartamento parigino di Daniel e Isabelle (Solfrizzi e Minaccioni), una coppia unita. Daniel, in nome di una vecchia amicizia, invita a cena l’amico Patrick (Armando) con la nuova fidanzata Emma (Altieri) ma il problema è che l’ex moglie di Patrick è la miglior amica della padrona di casa. L’incontro tra Emma e Isabelle darà il via ad una girandola di situazioni imbarazzanti.


Differentemente dal solito gli attori in scena non solo recitano le loro battute, ma esprimono anche ad alta voce i loro pensieri, rivolgendosi direttamente al pubblico e non interagendo fra loro, così prende vita l’abissale differenza tra ciò che esprimono e ciò che realmente pensano e da questo scaturisce l’umorismo che permea questo spettacolo. Questa alternanza tra recitato e pensieri introspettivi, quindi un modo di raccontare particolare, rende la commedia dinamica e vivace ed in maniera cinica evidenzia come spesso ci sia differenza tra ciò che si dice e ciò che si pensa.
Non era facile per gli attori rendere questa “doppia chiave” recitativa in maniera credibile senza calcare troppo la mano, rischiando di andare nel grottesco, invece tutti si sono calati a pieno nei loro ruoli e soprattutto Solfrizzi colpisce per la sua bravura.
Consiglio vivamente di non perdere questa divertente ed elegante commedia che sarà in scena, tra le tante piazze che toccherà, a Grosseto, Trento e Firenze per passare due ore piacevoli.

Commenti

Post più popolari