Al Teatro Nuovo di Milano ci si diverte con La famiglia Addams

di Gabriele Isetto


Il nuovo musical La famiglia Addams firmato da Claudio Insegno ha debuttato sul palcoscenico del Teatro Nuovo di Milano, arrivando direttamente da Parigi. In Italia non è però una novità poichè era già stato portato, anche se con una versione totalmente diversa, con la regia di Giorgio Gallione. Nella commedia musicale dedicata alla famiglia più strana che ci sia, i protagonisti oltre che recitare cantano sulle musiche di Andrew Lippa, tradotte tutte in italiano sotto la direzione musicale di Angelo Racz.


La storia è originale, con canzoni cantante da performers sia affermati che emergenti nel campo del musical italiano, e non segue in alcun modo le trame dei film: gli Addams vivono in una villa alquanto cupa con annesso il cimitero personale; la famiglia è composta dai coniugi Gomez e Morticia rispettivamente Gabriele Cirilli e Jacqueline Maria Ferry entrambi calati a pieno nei loro personaggi (Cirilli più forte nella recitazione che non nel canto, ma comunque una spanna sopra gli altri) tanto da strappare le risa del pubblico per i loro battibecchi, lo zio Fester (Umberto Noto), la Nonna (Annamaria Schiattarella) e il maggiordomo Lurch (Filippo Musenga) sono tre personaggi molto simpatici e resi al meglio dai cantanti/attori che gli hanno interpretati. Infine ci sono i due fratelli: Puglsey (Alfredo Simeone) e Mercoledì (Lucia Blanco) entrambi azzeccati. Mercoledì un giorno si innamora di Lucas (Luigi Fiorentini), un giovane “normale”. Nel giorno della presentazione ufficiale delle famiglie, il giovane porta a casa Addams i suoi genitori Malcom (Andrea Spina) e Alice (Giovanna D’Angi) e anche questo trio familiare è stato in grado di suscitare più volte l’ilarità del pubblico.
Le piacevoli coreografie, montate in sole quindici ore da Valeriano Longoni ed eseguite da bravi ballerini, sono risultate funzionali al buon andamento dello spettacolo sposandosi perfettamente all’ambientazione scenica di Max Merenda e rese ancor più efficaci dai costumi creati da Guido Fiorato.


Per quanto riguarda la scenografia la casa ruotante degli Addams fa da sfondo allo spettacolo, con tanto di cimitero, lapidi e alberi terrificanti. I costumi ricordano moltissimo quelli dei film, tutti sulle tonalità scure in perfetto stile dark-comedy, il tutto reso ancora più efficace dall’ottimo trucco realizzato da Chiara Mastellaro.
Se volete passare una piacevole serata accorrete al Teatro Nuovo di Milano, dove fino al 25 marzo potrete assistere a questa commedia musicale basata sulle vicende della famiglia più pazza e divertente che si possa trovare: gli Addams.

Le foto a corredo dell'articolo sono di © Luca Vantusso 2018

Commenti

Post più popolari